Standard di sicurezza elevati

British American Tobacco (BAT) è una multinazionale del tabacco leader del settore. Il gruppo ha sede a Londra ed è presente in oltre 200 nazioni. BAT dà lavoro a più di 55’000 persone e detiene 44 stabilimenti in 42 paesi. L’industria del tabacco è molto esigente, pertanto pone standard di sicurezza elevati. Ecco perché British American Tobacco Switzerland SA collabora da molti decenni con Protectas. Abbiamo incontrato Norbert Dietlin, Environment Health Safety (EHS) e Security Manager di British American Tobacco a Boncourt, e gli abbiamo chiesto di parlarci di questo binomio vincente.

Il gruppo impiega in Svizzera più di 400 persone nello stabilimento di Boncourt (Giura) e negli uffici di Losanna (Vaud) e fabbrica prodotti del tabacco dal 1814. Ogni anno a Boncourt si producono circa sette miliardi di sigarette, di cui quasi il 60% destinate all'export. Il procedimento di fabbricazione completamente automatico basato sui più moderni macchinari ad alte prestazioni è parte integrante di un modello di logistica, che va dalla fornitura dei tabacchi fino al confezionamento di sigarette pronte per essere spedite. «I computer comandano, analizzano e controllano ogni fase della produzione. Ciononostante il lavoro degli operatori è una componente importante della catena produttiva. La produzione automatica è garanzia di massima precisione e di un'elevata e costante qualità delle sigarette», spiega Norbert Dietlin.

Il gruppo British American Tobacco punta ad avere il massimo in termini di reattività, precisione ed efficienza. Il suo obiettivo è chiaro: raggiungere prestazioni top a livello di qualità del servizio e di sicurezza. BAT ha investito negli ultimi sei anni oltre 1,5 miliardi di dollari nella ricerca e nello sviluppo di prodotti di nuova generazione. «Le abitudini di consumo sono cambiate. E noi rispondiamo con prodotti nuovi, caratterizzati da un profilo di rischio potenzialmente più basso», continua Norbert Dietlin.

 

Un binomio vincente

L'industria del tabacco è un'industria esigente. Il gruppo pone richieste molto elevate in termini di sicurezza. La protezione in caso di effrazione e la sicurezza dei collaboratori sono le massime priorità. Norbert Dietlin coordina le operazioni ed è responsabile della sicurezza nello stabilimento di Boncourt ed è a stretto e diretto contatto con Protectas, al fine di mettere in sicurezza l'accesso nel sito ed evitare effrazioni. I collaboratori per la sicurezza di Protectas, oltre al dettagliato capitolato d'oneri, devono attenersi a chiare istruzioni per il sito di Boncourt. «Affidiamo molte mansioni ai collaboratori di Protectas. Si assumono responsabilità sempre maggiori e da noi in azienda godono di elevata considerazione. Lavorano in modo professionale e molto preciso.
Ci fidiamo di loro e, grazie alla loro gestione efficiente della sicurezza, ci sentiamo in buone mani», afferma Norbert Dietlin. A suo avviso, la comunicazione e la fiducia sono fattori chiave per la collaborazione vincente tra Protectas e il gruppo British American Tobacco.

 

Remote Video Solution (RVS)

La sede di Boncourt ha optato per la tecnologia RVS un anno fa. La soluzione chiavi in mano viene addebitata con un forfait mensile e comprende la messa in funzione, l'intervento in caso di guasto e la sostituzione del materiale. «Il sistema è semplice, pratico e vantaggioso in termini di costo», afferma Norbert Dietlin. «Grazie alla sua flessibilità, possiamo combinare sorveglianza video e apparecchiatura a infrarossi e disponiamo di una soluzione adatta alle nostre esigenze.»

 

Contattaci
*
*
*
*

Come desidera essere contattato?

*
*