Valori chiave di un'azienda di lunga tradizione: innovazione, qualità e sicurezza

Il produttore farmaceutico Zambon punta sulle soluzioni di sicurezza di Protectas per il suo stabilimento produttivo svizzero a Cadempino (TI): una partnership vincente, che consente all’azienda di tornare a concentrarsi appieno sul suo core business.

Zambon è un moderno gruppo italiano attivo nel settore chimico-farmacologico che punta su innovazione e sviluppo, con l'obiettivo di migliorare la salute delle persone e la vita dei pazienti. Senza mai dimenticare i suoi valori tradizionali, ma aprendosi con convinzione al futuro, l'azienda intende garantire una vita migliore, grazie all'aiuto di farmaci innovativi e di alta qualità. Al momento, Zambon si concentra sullo sviluppo di trattamenti contro le malattie rare come la fibrosi cistica e in determinati ambiti specifici come il Parkinson, ma – oggi come ieri – i tre settori tradizionali restano le malattie respiratorie, il trattamento del dolore e la salute della donna. Il gruppo copre l'intera filiera, da ricerca e sviluppo fino a produzione e commercializzazione.


Servizi di sicurezza convincenti da un unico partner

In Svizzera, Zambon dispone di un importante stabilimento produttivo a Cadempino, nelle vicinanze di Lugano, situato in posizione vantaggiosa su una delle maggiori direttrici tra nord e sud dell'Europa. Qui, come spiega Sebastiano Murgia – il direttore dei reparti tecnica, manutenzione e gestione operativa – le esigenze in termini di sicurezza sono molteplici: «I rischi maggiori sono caratterizzati da incendi e rifiuti.» Rifiuti? Sì, perché il regolare smaltimento di sostanze chimiche e di farmaci richiede il rispetto di specifiche misure di sicurezza. Inoltre, occorre evitare che eventuali persone non autorizzate accedano all'estesa area aziendale, e questo 24 ore su 24, anche quando l'attività si ferma durante la notte o nel fine settimana.

«Il nostro vecchio sistema di sicurezza non era più in linea con le esigenze dell'azienda», afferma Birgit Enderli Bellinelli, direttrice acquisti presso Zambon Svizzera. Zambon ha deciso di rivedere i servizi di sicurezza, al fine di migliorarne la qualità e l'efficienza. «La soluzione di Protectas ha soddisfatto più di ogni altro le nostre nuove esigenze. Il nostro nuovo partner offre da solo un servizio di sicurezza completo, in questo modo possiamo tornare a concentrarci appieno sul nostro core business», afferma Birgit Enderli Bellinelli, che aggiunge: «La tecnologia Remote Video Solutions (RVS) costituisce la più moderna soluzione di sicurezza, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e garantisce efficienza ed affidabilità.»


Uomo e tecnica con un'intesa efficiente

Insieme, Protectas e Zambon hanno ottimizzato i processi di sicurezza. Se accade qualcosa, l'allarme viene lanciato a Protectas, ma anche al personale tecnico di Zambon. Sebastiano Murgia descrive questo sistema come «semplice ed efficiente». E poi aggiunge: «Quando abbiamo introdotto il nuovo sistema, Protectas si è dimostrata molto flessibile e aperta rispetto alle nostre esigenze. Ecco perché il risultato soddisfa appieno le nostre aspettative.» Le soluzioni di vigilanza da remoto giocano un ruolo centrale nel nuovo sistema di sicurezza: consentono infatti la sorveglianza a distanza delle aree sensibili tramite i collaboratori presenti nel Security Operations Center di Protectas. La combinazione di tecnologia e persone, in grado di reagire in modo adeguato alla situazione, garantisce la massima sicurezza.

Al momento la digitalizzazione, che tocca tutte le attività aziendali, è una delle principali sfide da affrontare. «Il mondo evolve e noi dobbiamo stare al passo», afferma con convinzione Birgit Enderli Bellinelli. «Il fatto di poter contare su un partner per la sicurezza, che sia anche affine a noi a livello di tecnica, facilita molto la collaborazione. «E anche l'attitudine proattiva, l'ottica orientata alla soluzione e il background internazionale di Protectas sono di aiuto per una buona cooperazione.»

zambon-ch.ch/it

 

Contattaci
*
*
*
*

Come desidera essere contattato?

*
*